Vicolo Macallè 1 - 21052 Busto Arsizio (VA)
+39 338 5399571
info@zpweb.it

Dagli annunci su Google alle campagne sponsorizzate Social Media il passo è breve

Dagli annunci su Google alle campagne sponsorizzate Social Media il passo è breve

Non esistono solamente le campagne pubblicitarie su Google Adwords, ma le inserzioni possono, o forse al giorno d’oggi devono, essere pubblicate anche sui principali Social Media. Come fare? Leggi l’articolo!

Nel precedente articolo abbiamo parlato degli annunci pubblicitari su Google Adwords per aumentare i propri clienti; gli stessi annunci, o campagne di sponsorizzazioni simili, possono essere costruite anche sui famosi Social Media, come Facebook, Instagram, LinkedIn o Twitter.

In questo articolo ci focalizzeremo soprattutto sui social networks più conosciuti nel 2019 al mondo: FACEBOOK ed INSTAGRAM.

Anche su questi canali di sponsorizzazione, come per Google Ads, la prima cosa da fare è decidere e avere ben definito l’obiettivo della campagna che stiamo progettando e che poi pubblicheremo. Dobbiamo quindi decidere tra obiettivi di vendita o conversione oppure obiettivi di traffico, generazione di contatti, visualizzazione di video o interazioni con il pubblico. Dall’obiettivo dipenderà proprio il tipo di campagna che i meccanismi di Facebook, o Instagram, metteranno in atto con il nostro annuncio.

Esattamente come Google Adwords, anche le sponsorizzazioni sui social media funzionano con il meccanismo dell’asta: più alto è il budget che associ alla tua campagna, più possibilità avrai che i tuoi annunci raggiungano molti più utenti, e quindi più possibilità di trovare i tuoi probabili clienti! Dopo l’obiettivo dovrai quindi decidere il budget, giornaliero o totale, da associare alla campagna.

Sui social networks bisognerà poi associare le nostre inserzioni ad una pagina social, ossia la pagina che si vuole sponsorizzare con l’inserzione stessa. Prima di creare il tuo primo annuncio dovrai quindi aver creato la tua pagina social: ma di questo te ne parlerò la prossima settimana!

Ammettiamo quindi che tu abbia già la tua pagina social, sei ora pronto per prendere alcune importanti decisioni da associare alle tue inserzioni:

  • Quando far iniziare e quando far terminare le tue inserzioni: puoi decidere quindi già una data in cui l’annuncio smetterà di essere pubblicato oppure puoi decidere di far pubblicare continuamente l’inserzione.

Pensaci: il primo caso potrebbe essere utilizzato molto bene nel caso di promozioni a cui hai già dato una scadenza (non dovrai più stoppare manualmente l’annuncio), mentre decidere di pubblicare continuamente ti da la certezza di essere sempre attivo con il tuo annuncio in quanto non si stopperà mai a meno che non deciderai tu di farlo, valutando magari giorno per giorno il suo rendimento.

  • A chi rivolgere le tue inserzioni: dovrai quindi decidere il tuo pubblico in base a:
    • Località, inserendo o escludendo particolari zone del mondo o dell’Italia; potrai assegnare anche ad un località un determinato raggio di kilometri.
    • Età: decidere quindi l’età minima e quella massima del tuo pubblico
    • Sesso
    • Lingua
    • Interessi: come per Google Ads, potrai decidere di far mostrare le tue inserzioni solo alle persone che hanno un determinato interesse o più interessi, magari strettamente collegati a quella tipologia di annuncio.

Nelle campagne social media puoi decidere di salvare il pubblico appena creato in modo da poterlo riutilizzare per altri tipi di inserzioni che farai nel futuro.

  • Dove posizionare i tuoi annunci: puoi lasciare che sia Facebook, o Instagram, a decidere automaticamente dove posizionarli e in questo caso il posizionamento dipenderà dal tuo budget e dalle prestazioni migliori.

Quando decidi la programmazione, il tuo pubblico e il posizionamento, ricordati però che Facebook ti addebiterà il costo delle tue campagne in base al numero di impression, ossia di persone raggiunte con il tuo annuncio.

Infine, prima di pubblicare il tuo annuncio dovrai costruirlo: dovrai quindi decidere se pubblicare un immagine sola o un carosello di più immagini, se inserire il tuo logo nell’annuncio stesso oppure addirittura se pubblicare un video.

Oltre all’immagine potrai poi inserire un titolo ed un testo: ricordarti sempre di usare le parole chiave e in questo “mondo social” ti consigliamo di utilizzare nei tuoi testi un atteggiamento informale, colloquiale, capibile da chiunque e che coinvolga il tuo pubblico. Inserisci infine gli hashtag, sono molto importanti sui social media!

Nel tuo annuncio potrai decidere anche di inserire un tasto “call-to-action” e decidere cosa vuoi che gli utenti facciano quando cliccano su questo tasto. Potrai anche decidere di inserire un modulo di contatto e personalizzarlo con i dati che vuoi che i tuoi possibili clienti ti lascino per essere ricontattati.

Bene, il gioco è fatto e l’annuncio è creato! Ora non ti resta che tenere monitorati i risultati (impressioni, click, costo medio, ecc); Facebook ti da inoltre la possibilità di installare sul tuo sito un Pixel di monitoraggio, un codice che, una volta inserito nelle pagine del tuo sito web, ti da la possibilità di tenere sotto controllo cosa visitano o fanno gli utenti che arrivano dai social networks.

Vuoi scoprirne di più? Contattaci e lasciati aiutare da noi nella scelta della tua strategia social!